Margherita Panziera è d'oro al Settecolli

Al trofeo Settecolli la nuotatrice azzurra sale sul gradino più alto del podio e ottiene anche il record.

Margherita Panziera è d'oro al Settecolli
Sport Montebelluna, 24 Giugno 2019 ore 17:40

Margherita Panziera è d'oro al Settecolli. Margherita Panziera domenica nella finale dei 200 metri dorso femminile del Trofeo Settecolli ha battuto Katinka Hosszu, la campionessa olimpica e mondiale ungherese nella specialità 200 dorso. Il cronometro alla piscina del Foro italico di Roma ha segnato un grandissimo tempo per la nuotatrice di Montebelluna non ancora ventiquattrenne, 2’06″87 è il risultato ottenuto, marcando così ben due secondi di vantaggio sull’argento di Katinka. La medaglia di bronzo è andata invece alla spagnola Africa Sanz Zamorano, lontana dall’oro di Margherita quattro secondi.

La carriera della Panziera, iniziata nel 2013 a Mersin in Turchia con il debutto ai Giochi del Mediterraneo, è fatta di continui ed importanti progressi. I primi podi li ha ottenuti proprio in quell’occasione, guadagnandosi il bronzo nei 100 e l’argento nei 200 metri dorso, con un oro nelle batterie dei 4x100 metri misti. Il 2018, però, è stato un anno in cui il palmarès di Margherita si è arricchito di numerose medaglie. Prima a Glasgow, dove agli Europei di nuoto si era aggiudicata l’oro nei 200 dorso, poi a Hangzhou, dove aveva vinto il bronzo ai Mondiali in vasca corta di nei 4x100 misti insieme a Martina Carraro, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini, poi ai Giochi del Mediterraneo di Terragona ben quattro medaglie d’oro in diverse specialità: questi sono solo alcuni dei suoi successi. Il successo dell’azzurra, allenata da Gianluca Belfiore, è decollato alla grande e la vittoria di domenica al trofeo Settecolli sembra confermare il trand positivo della campionessa montebellunese classe 1995.