Sport

Metalco Thunders hanno chiuso la campagna lombarda con tre sconfitte e una vittoria

Ora un po’ di riposo e poi torneranno in campo a fine agosto contro il Bollate capolista.

Metalco Thunders hanno chiuso la campagna lombarda con tre sconfitte e una vittoria
Castelfranco, 11 Agosto 2020 ore 11:58

Un match molto tirato.

Il resoconto dell’ultimo match

Tre sconfitte e una vittoria. Questo il bottino con il quale le Metalco Thunders hanno chiuso la campagna lombarda che fra sabato e domenica scorsi ha visto esibirsi al Tantillo il Caronno prima e il Saronno poi. Sabato è toccato al Caronno misurarsi con le mazze castellane in un match molto tirato fin dal primo inning ma non certo avaro di emozioni. L’unico punto di gara 1 l’ha messo a segno la Thunders Sofia Fabbian al quarto inning grazie ad un sapiente gioco di squadra. Un pesante 1 a 0 che ha regalato alle castellane la seconda vittoria stagionale, impattata poi in gara 2 da un Caronno determinato a non ritornare a casa a mani vuote. Il 4 a 1 finale di gara 2 maturato fra il quinto e il settimo inning ha certificato l’andamento di una partita fra 2 squadre capaci di giocarsela fino alla fine, con il Caronno capace della quinta vittoria stagionale e le trevigiane in grado di agganciare il Bussolengo a quota 2.

La sfida di domenica

Saronno inarrestabile. Più complicata la giornata di domenica che ha visto le Thunders soccombere sotto i colpi di un Saronno in piena corsa per il primato conteso con il Bollate. Il 9 a 2 finale per le varesine in gara 1, terminata al sesto inning per differenza punti, ha visto le castellane concedere un parziale di 4 a 0 nel secondo inning per poi non riuscire più a riannodare il filo del match. Un andamento simile in gara 2, con l’equilibrio rotto al terzo inning sempre con un 4 a 0 che unito ai 3 punti delle ospiti al sesto inning ha chiuso i giochi per le lombarde per l’8 a 2 finale. Positivo il giudizio di coach Igor Ongarato:

“Gara 1 contro il Caronno molto bene. Giocata senza sbavature con una grande Chiara Biasi capace di tenere unita la squadra dal monte di lancio. Gara 2 più complicata, ma siamo comunque riusciti a giocare alla pari per 5 inning. Poi abbiamo subito qualche valida di troppo e ci siamo disuniti. In generale mi è piaciuta la tenuta difensiva della squadra che ne certifica la crescita sul campo. Con il Saronno sapevamo sarebbe stata molto più dura. Ora un po’ di riposo e poi torneremo in campo a fine agosto contro il Bollate capolista.”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità