Eventi
Tempo libero

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 20 e domenica 21 novembre 2021

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 20 e domenica 21 novembre 2021
Eventi Treviso, 18 Novembre 2021 ore 10:27

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Treviso e provincia. Ecco i nostri consueti consigli per sabato 20 e domenica 21 novembre 2021.

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend

TREVISO. Domenica ecologica

  • Domenica 21 novembre 2021 - Dalle 9 alle 18

Il 21 novembre ci sarà la terza “domenica ecologica”, appuntamento promosso dalla Regione Veneto nell’ambito delle misure di contenimento delle polveri sottili e della sensibilizzazione all’utilizzo di mezzi alternativi alle auto e ad emissioni zero.

Le modifiche alla viabilità riguarderanno la zona Dentro Mura: dalle ore 9 alle 18, infatti, sarà interdetta la circolazione alle auto.  Al fine di rendere comunque agevole l’accesso a turisti e visitatori verranno indicati i parcheggi e gli stalli disponibili con apposita cartellonistica stradale e info-grafiche sui pannelli a messaggio variabile installati lungo le principali vie d’accesso della Città.

Sarà consigliata la sosta nelle seguenti aree: Cittadella delle Istituzioni (1280 stalli, 10 minuti a piedi dal centro storico), via Lanceri di Novara (300 stalli, 5 minuti), Park Pattinodromo, 380 stalli, 2 minuti), Lungo Mura Porta S. Tomaso (100 stalli, 2 minuti), Park Foro Boario (800 stalli, 8 minuti), Park Dal Negro (550 stalli 2 minuti), Cavalcavia stazione (60 stalli, 5 minuti), Metropark Stazione (400 stalli, 5 minuti), Miani Park (400 stalli, 8 minuti), Condominio Appiani (100 stalli, 10 minuti).

Come già avvenuto in occasione delle precedenti domeniche ecologiche, potranno circolare in deroga i veicoli dei residenti o domiciliati nell’area interdetta al traffico veicolare o diretti in un’autorimessa situata nell'area del blocco, limitatamente al tragitto da e per il luogo di residenza/domicilio e da e per l'autorimessa; i veicoli provvisti di motori elettrici o ibridi purché funzionanti a motore elettrico; i veicoli alimentati a benzina dotati di impianti omologati per il funzionamento anche a GPL o gas metano (purché circolanti a GPL o metano); i veicoli al servizio di portatori di handicap muniti di contrassegno, i veicoli per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili per la cura di gravi malattie in grado di esibire relativa certificazione medica rilasciata dagli Enti competenti.  Infine, potranno circolare i veicoli delle persone che prestano assistenza a ricoverati nei luoghi di cura o servizi residenziali, per autosufficienti e non, o a persone nel relativo domicilio, limitatamente all'assolvimento delle funzioni di assistenza tra cui, nel caso di isolamento domiciliare fiduciario legato al Covid-19, l’acquisto di beni di prima necessità (purché muniti di autocertificazione, scaricabile dal sito web istituzionale del Comune di Treviso).

TREVISO. Mostra "Maschere Urbane", Casa dei Carraresi

  • Sabato 20 e domenica 21 novembre 2021

Dal 19 novembre al 3 dicembre 2021 le opere di Alessandra Carloni saranno ospitate a Casa dei Carraresi a Treviso. “Maschere Urbane” è una mostra ideata per presentare al pubblico l’ultimo ciclo di dipinti realizzati dall’artista romana (classe 1984), organizzati in un percorso attraverso una geografia ideale.

Nei dipinti di Alessandra Carloni le città italiane si animano di giganteschi abitanti mascherati che incarnano le figure che più rappresentano le comunità urbane. Promossa da Vinci Arte, curata da Un Quadro di Te A.p.s. e patrocinata dalla Regione Veneto, dalla Provincia di Treviso e dal Comune di Treviso, la mostra invita i visitatori a camminare tra panorami conosciuti trasportati in atmosfere oniriche. Questo viaggio ideale, animato da viandanti senza volti, ci invita a esplorare anche la nostra anima per tornare a casa arricchiti e desiderosi di ricominciare a vivere gli spazi urbani che ci circondano.

"Alessandra Carloni invita ancora una volta l'uomo alla ricerca della propria identità, attraverso una presenza umana reiterata e sottolineata nel percorso pittorici da uno stringente close-up: un percorso dall'esteriorità all'interiorità da cui lasciarsi affascinare e sorprendere" afferma Francesca Bogliolo, critico d'arte e co-founder di Un Quadro di Te A.p.s.

Tra le opere esposte, non solo quelle dell’ultimo ciclo “Maschere Urbane”, ma anche alcuni lavori degli anni precedenti, che permetteranno ai visitatori di contestualizzare il percorso di crescita vissuto dall’artista. Alessandra Carloni è felicemente riuscita a fondere il suo lavoro come street artist a quello della sua produzione in studio, arricchendo ulteriormente la sua poetica.

L’inaugurazione della mostra si terrà venerdì 19 novembre dalle ore 16:00 presso Casa dei Carraresi nell’area mostre al primo piano. Casa dei Carraresi, per la sua storia secolare legata alla vita culturale di Treviso e per la sua posizione centrale nel tessuto cittadino, si rivela la cornice più adatta per accogliere le "Maschere Urbane" di Alessandra Carloni, protagoniste di un'intima riflessione urbana sulla vita.

4 foto Sfoglia la gallery

MASCHERE URBANE
Dal 19 novembre al 3 dicembre 2021
Casa dei Carraresi, via Palestro, 33/35, Treviso
Inaugurazione: Venerdì 19 novembre dalle ore 16:00
Orari mostra: da lunedì alla domenica dalle 10:00 alle 20:00
Info: arte.vvinci@gmail.com - unquadrodite@gmail.com

TREVISO. Giostra cavalli per bambini

  • Sabato 20 e domenica 21 novembre 2021 - Dalle 10 alle 20

Da giovedì 11 novembre 2021 a giovedì 6 gennaio 2022, dalle 10:00 alle 20:00, presso Piazza dei Signori. Ingresso a pagamento.

TREVISO. Treviso on Ice

  • Sabato 20 e domenica 21 novembre 2021

Da venerdì 19 novembre 2021 a domenica 16 gennaio 2022, presso Piazza Borsa, la Pista di pattinaggio su ghiaccio. Ingresso: a pagamento

CASTELFRANCO VENETO. A spasso col Martini

  • Sabato 20 e domenica 21 novembre 2021 - Dalle 11 alle 16

Tornano le passeggiate alla scoperta della Città di Castelfranco Veneto a cura dei ragazzi dell'Istituto Martini. In esclusiva per i visitatori del Museo Casa Giorgione, ogni sabato e domenica fino a fine mostra sarà possibile prendere parte a una passeggiata in visita ai principali luoghi di cultura e storia di Castelfranco Veneto.

Un modo originale per riscoprire le Mura e la Torre Civica, il Duomo con la Pala del Giorgione, il Teatro Accademico e Casa Costanzo. A incorniciare le passeggiate e legarle alla Mostra dedicata all'indimenticato Noè Bordignon, i Ciceroni presenteranno il legame tra la cittadina e l'artista

ALTIVOLE. Accendiamo il Natale ad Altivole

  • Sabato 20 novembre 2021 - Dalle 17

Il Natale si accende già da sabato 20 novembre ad Altivole, iniziando a ricreare l’atmosfera natalizia. Tre gli appuntamenti per l’accensione delle luminarie e l’inaugurazione degli alberi addobbati con le creazioni Uncinettine dello Spazio Donna: alle 17 al Campetto di Caselle, alle 18 nella Piazzetta della Biblioteca ad Altivole, alle 19 in Piazza a San Vito. Gli appuntamenti saranno riscaldati da esibizioni musicali live e cioccolata calda.

MERCATINI DI NATALE

Nella stessa giornata tornata i Mercatini di Natale al Campetto di Caselle, dopo il successo del weekend autunnale, grazie alle casette messe gratuitamente a disposizione da Artuso Legnami. L’appuntamento con i Mercatini è sabato dalle 15 alle 19 e domenica dalle 10 alle 19.

CACCIA AL TESORO

In programma anche attività dedicate ai più piccoli. Domenica dalle 10 alle 12 si terrà la caccia al tesoro per bambini nello spazio Alpini a Caselle a cura del Gruppo Salute e Stili di Vita, con due tipologie di gioco: una dedicata alle famiglie con bambini fino ai 5 anni, una per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. Dalle 14 alle 17 sono previste attività e giochi con la mascotte Civilino a cura del Gruppo Volontari Protezione Civile.

SPETTACOLO TEATRALE

L’intrattenimento continua alle 17 al Centro Ricreativo con lo spettacolo teatrale per famiglie "Pollicino non ha paura dell'orco" a cura di Fondazione AIDA con Pino Costalunga ed Enrico Ferrari. Lo spettacolo è gratuito e la prenotazione è obbligatoria.  Per info e prenotazioni contattare la biblioteca: tel.0423918380; biblioteca@comune.altivole.tv.it.

«Una due giorni per accendere il Natale insieme, a cui tutti i cittadini sono invitati”, le parole della Sindaca Chiara Busnardo. "Grazie per la collaborazione ai tanti volontari, alle uncinettine dello Spazio Donna che hanno addobbato gli alberi alla Pro Loco di Altivole, i dipendenti comunali, i Gruppi Alpini, il Gruppo Volontari di Protezione Civile, il Gruppo Salute e Stili di Vita e AVIS, il Gruppo Volontari Pedibus, la Ditta Artuso Legnami, Arte Viva, l’Accademia Vivaldi, Paola Feltrin con il suo coro e i suoi musicisti".

MONTEBELLUNA. "Raffaello. Figlio del vento", spettacolo teatrale

  • Domenica 21 novembre 2021 - Ore 21.15

Il 21 novembre al Palazzetto Mazzalovo di Montebelluna va in scena lo spettacolo “Raffaello. Il figlio del vento”, un racconto avvincente, poetico e divertente, che celebra la vita di un grande genio dell’umanità, Raffaello Sanzio, definito per secoli il pittore della grazia e della perfezione.

Dietro la figura mite e rassicurante del “pittore divino”, emerge anche quella di un artista dalla vita esplosiva, fatta di sfide e contraddizioni, di viaggi incessanti, amicizie granitiche, amori focosi, successi grandiosi e tragedie improvvise, passando persino attraverso polemiche con l’autorità del tempo. Matthias Martelli, attore talentuoso già interprete di “Mistero Buffo”, accompagnato dalle musiche dal vivo di Matteo Castellan, dai disegni e le luci di Loris Spanu e i costumi di Monica Di Pasqua, riprende la tradizione del teatro giullaresco e di narrazione e trascina lo spettatore all’interno di un viaggio appassionante, rendendo vivi i personaggi, entrando con le immagini e le parole dentro i capolavori di Raffaello, scoprendo le curiosità, i suoi amori e immergendosi nel clima dell’epoca.

“Raffaello. Il figlio del vento” di e con Matthias Martelli è prodotto da Teatro Stabile dell'Umbria e Doc Servizi in collaborazione con il Comune di Urbino, la Regione Marche e AMAT nell’ambito del progetto delle Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio. Lo spettacolo, organizzato dal Comune di Montebelluna, e inserito nell’ambito della rassegna “Echi. Percorsi Teatrali di Rete”, vuole essere una proposta di valore per ripartire e riavvicinare il pubblico al teatro, adatta a tutte le età. Uno spettacolo che vuole essere celebrazione della vita di un genio, ma anche risposta ad un'esigenza del presente: oggi, come non mai, è necessario puntare a un nuovo Rinascimento dell'arte e della cultura nel nostro Paese.

L’evento si inserisce nel progetto più ampio di valorizzazione dell’espressione artistica in tutte le sue forme che quest’anno l’Amministrazione Comunale ha portato avanti promuovendo il progetto della “Residenza d’artista” presso il MeVe - Memoriale Veneto della Grande Guerra e con l’artista Laura Omacini e realizzando, in collaborazione con “Il Mosaico. Un Centro da Vivere”, la mostra “Visioni Urbane, l’arte incontra le persone" che ha voluto portare l’arte fuori dai musei per immetterla nei luoghi del centro storico di Montebelluna.

Domenica 21 Novembre 2021 ore 21.15.

  • Spettacolo teatrale “Raffaello. Il figlio del vento” di e con Matthias Martelli
  • Palazzetto Mazzalovo – Via Malipiero n. 125
  • Spettacolo a pagamento: ingresso € 5,00

Per informazioni:

  • Servizio Cultura Tel. 0423 617423

Per prenotazioni:

SEGUSINO. Mercatini di Natale

  • Domenica 21 novembre 2021 - Dalle 8.45

Torna l'appuntamento con il mercatino di Natale a Segusino, con tanti espositori artigiani, animazione, elfi e vin brulè. A cura della Pro Loco di Segusino con il patrocinio del Comune di Segusino. In Piazza Roma e Viale Italia.

FOLLINA (FARRO'). Camminata al chiar di luna

  • Sabato 20 novembre 2021 - Ore 19.30 (ritrovo)

Camminando tra questi boschi potrebbe capitarti di scorgere delle strane impronte sul terreno. A guardarle bene non sembrano quelle di una volpe, né tantomeno quelle di un capriolo: pare proprio che siano impronte di piedi, piccoli piccoli, come quelli di un folletto. Forse, potrebbero essere le orme del famoso Mazaròl, che abita questi luoghi.

Guardale bene, ma non seguirle mai! La leggenda dice infatti che, chiunque segua le sue orme, passo dopo passo finisca col perdere la memoria, fino a giungere nella grotta del Mazaròl. È un omino piccolo, con un una lunga barba, un cappuccio rosso come le fragole, un mantello nero e strane scarpe a punta, che lavora instancabilmente da mattino a sera MA CHE SI PRENDE GIOCO DEGLI UOMINI …  NON SEGUIRO MAI!

Programma:

  • Camminata guidata in notturna per i boschi di Farrò, ai piedi delle Prealpi Trevigiane, nelle colline del Prosecco territorio Unesco accompagnati dal Gruppo Le Roe.
  • Ore 19.30 ritrovo presso Piazza Chiesa Farrò di Follina.
  • Introduzione al percorso da parte dell’Associazione Le Roe.
  • Ore 20.00 partenza per la camminata (difficoltà medio-facile).

Al termine, solo su prenotazione, ristoro con il piatto tradizionale: Pasta e fagioli.

Quota di partecipazione:

  • Per la camminata e il brulè finale contributo di  € 8,00 a persona.
  • Per la Pasta e fagioli: € 10,00 a persona
  • Bambini gratuiti fino a 8 anni per la passeggiata.

Per info e prenotazioni: 345 9299761 – 338 5089540.  Evento solo su prenotazione, posti limitati. In ottemeperanza alle normative anti COVID-19, il giorno dell’evento si richiede il rispetto del distanziamento sociale e l’utilizzo della mascherina.