Attualità
Raduno sezionale

Castelfranco Veneto si prepara ad accogliere gli Alpini trevigiani: tutte le modifiche alla viabilità nel weekend

L'evento vedrà la partecipazione di rappresentanze di tutti gli 89 Gruppi della Sezione di Treviso ed il Comune come partner organizzativo.

Castelfranco Veneto si prepara ad accogliere gli Alpini trevigiani: tutte le modifiche alla viabilità nel weekend
Attualità Castelfranco, 14 Ottobre 2021 ore 16:18

Raduno Sezionale Alpini a Castelfranco Veneto: Comune partner organizzativo.

Castelfranco Veneto si prepara ad accogliere gli Alpini trevigiani

Si stanno completando a Castelfranco Veneto i preparativi per il Raduno Sezionale Alpini in programma in città sabato 16 e domenica 17 ottobre. Organizzato dal Gruppo Alpini di Castelfranco Veneto, vedrà la partecipazione di rappresentanze di tutti gli 89 Gruppi della Sezione di Treviso ed il Comune come partner organizzativo.

L’evento, programmato per lo scorso anno per celebrare il 90º anniversario di costituzione del Gruppo ed il Centenario della sezione trevigiana, è stato posticipato a causa dell’emergenza socio-sanitaria assieme anche alla pubblicazione e alla presentazione del volume “1930-2020, 90 anni di storia”, presentato al pubblico nell'arena del Teatro Accademico la scorsa estate.

Il programma

Tanti i momenti e gli appuntamenti previsti.

Sabato 16 ottobre

  • ore 17:00 - rassegna corale in Piazza Giorgione (quarto quadrante) con la partecipazione dei cori: coro Val Canzoi di Castelfranco Veneto, coro A.N.A. di Preganziol, coro A.N.A. “I Gravaioli” di Maserada sul Piave. Nel corso dell'evento: premiazione del concorso riservato alle Scuole Medie di Castelfranco Veneto, Resana e Riese Pio X sul tema “Gli alpini nella protezione civile “Ieri, oggi e domani”.
  • ore 21:00 - concerto Fanfara Congedati Brigata Alpina Tridentina (quarto quadrante)

(in caso di maltempo il concerto cori si terrà presso il tendone allestito al Palazzetto dello Sport ed il concerto della fanfara presso il Teatro Accademico, agli stessi orari con le limitazioni previste dalle vigenti normative anti-Covid)

Domenica 17 ottobre

  • ore 9:30 - ritrovo in zona il Palazzetto dello Sport, in Via Podgora e parcheggio autobus
  • ore 10:15 – inizio trasferimento con percorso Via Podgora — Via Vittorio Veneto — Via Fabio Filzi — Via Roma — Piazza Marconi (Cippo)
  • ore 10:40 - onori alla Bandiera della Città di Treviso decorata di M.O.V.M.
  • ore 10:45 - alzabandiera al Cippo (area occupata dallo schieramento: Via Roma — Piazza Marconi — Corso XXIX Aprile fino al semaforo della torre civica)
  • ore 10:55 - onore ai caduti (deposizione corona al Monumento dei Caduti)
  • ore 11:00 - ripresa sfilata con percorso: corso XXIX Aprile — Piazza Giorgione (lato fosse) — Via Garibaldi — Piazza Duomo
  • ore 11:30 - Santa Messa in Duomo
  • ore 12:20 - schieramento in Via F.M. Preti e ripresa sfilata con percorso: Via F.M. Preti — Torre Civica — Corso XXIX Aprile — Piazza Giorgione (lato portici)
  • ore 12:40 – interventi delle Autorità civili e militari presenti (palco nel quarto quadrante di Piazza Giorgione)
  • ore 13:00 - consegna di un dono alle Autorità e ai gagliardetti dei Gruppi
  • ore 13:10 - onori alla Bandiera della città di Treviso decorata di M.O.V.M. che lascia lo schieramento
  • ore 13:15 - fine manifestazione e momento conviviale nel tendone allestito presso il Palazzetto dello Sport.

Durante la celebrazione della S. Messa, a causa della limitazione delle presenze in chiesa, la Fanfara Tridentina si sposterà in Piazza Giorgione per un breve carosello per la cittadinanza castellana.

I commenti

Commenta il sindaco, Stefano Marcon:

“E’ un onore ed un piacere poter ospitare questa manifestazione destinata a valorizzare l'azione e la presenza nella nostra città egli amati Alpini, da sempre a fianco dei cittadini, delle associazioni e dell’amministrazione comunale nel mantenere vitale e propositiva la dimensione sociale, culturale e relazionale della nostra collettività.

E’ un’occasione non solo per celebrare l’umanità e la inesauribile disponibilità di questa associazione verso la comunità, ma anche un’opportunità turistica perché convoglierà nella nostra città migliaia di persone che parteciperanno alle manifestazioni e frequenteranno i luoghi della nostra città”.

In qualità di partner organizzativo il Comune sta dando il supporto con una serie di azioni, dall’erogazione di un contributo di 3mila euro sia per sostenere le spese del Raduno che per la pubblicazione del libro “1930-2020, 90 anni di storia”, alla disponibilità di una parte di Piazza Giorgione per l'allestimento del palco e dell’allacciamento elettrico per l'alimentazione dei sistemi audio e di illuminazione del palco, alla possibilità di accedere ai giardini pubblici (zona torre di nord-ovest) al termine del concerto della fanfara per esecuzione del “silenzio” da parte del solista della fanfara, oltre ad una serie di altre azioni connesse con le modifiche alla viabilità necessarie per lo svolgimento della manifestazione.

Le modifiche alla viabilità

VENERDI’ 15 OTTOBRE 2021

  • IL DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA E DI CIRCOLAZIONE in Piazza Giorgione 4° quadrante, comprese le corsie di scorrimento interne, dalle ore 15.00 di venerdì 15 ottobre 2021 alle ore 12.00 di lunedì 11 ottobre 2021.

I residenti potranno accedere e uscire dai loro luoghi di residenza/domicilio attraverso la corsia di scorrimento attigua al marciapiede esistente sui lati ovest e nord del quadrante.

SABATO 16 OTTOBRE 2021

  • IL DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA E DI CIRCOLAZIONE in Piazza Giorgione I° II° e III° Quadrante, comprese le corsie di scorrimento interne e lato portici, dalle ore 16.30 alle ore 24.00
  • IL DIVIETO DI CIRCOLAZIONE in Piazza Giorgione sulla corsia lato fosse dall’intersezione con Corso XXIX Aprile/via S. Pio X all’intersezione con via Filzi/Via Vittorio Veneto dalle ore 16.30 alle ore 24.00.

DOMENICA 17 OTTOBRE 2021

  • IL DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA E DI TRANSITO dalle ore 7.00 alle ore 14.30 in Piazza Donatori di Sangue, Via Monfenera (nel tratto compreso tra l’intersezione con Via Redipuglia e la rotatoria di Via Podgora), Via Podgora (compresi gli spazi del parcheggio dell’autostazione di via Podgora) e Via Vittorio Veneto
  • IL DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA dalle ore 7.00 alle ore 14.30 lungo Via Francesco Maria Preti e tutto il percorso del circuito attorno alle mura: Piazza Giorgione (strada antistante passaggio Dante) via Filzi, via Cazzaro, via Roma, C.so XXIX Aprile
  • IL DIVIETO DI TRANSITO dalle ore 9.30 alle ore 12.30 in via Francesco Maria Preti e via Garibaldi;
  • IL DIVIETO DI TRANSITO dalle ore 9.30 alle ore 14.30 in Piazza Giorgione strada antistante passaggio Dante dal Bar Borsa fino a Via V. Veneto e lungo tutto il resto del percorso attorno alle mura (Corso XXIX Aprile, Via Roma, Via Cazzaro, Via Filzi)
  • IL DIVIETO DI TRANSITO dalle ore 9.30 alle ore 14.30 escluso i residenti e diretti alle attività commerciali, in via Riccati, in Via Montegrappa dall’incrocio di via Damini a Piazza Giorgione, in Borgo Vicenza dalla rotatoria di Via Bordignon/Podgora a Via Filzi/Via Cazzaro, in Via Matteotti dalla rotatoria di Via Rizzetti a Via Roma, in Borgo Pieve dall’intersezione con Via P.Piazza a Piazzetta Marconi.

PARCHEGGI

Le aree di parcheggio riservate e/o consigliate per i partecipanti sono l’ex Foro Boario (Via D.E. Bordignon) e Coop (Via Valsugana). Per la sorveglianza della viabilità durante la manifestazione sarà attivato il nucleo di volontari della Protezione Civile comunale e rafforzato il personale in servizio della Polizia Locale. L'Associazione Alpini provvederà al servizio sanitario per l'intera durata della cerimonia.