Attualità
Valdobbiadene

L'Antica Fiera di San Gregorio torna in presenza: ecco il programma

Domenica 13 marzo, in occasione dell’inaugurazione, anche l’omaggio di Valdobbiadene a chi si è speso per la comunità durante la pandemia

L'Antica Fiera di San Gregorio torna in presenza: ecco il programma
Attualità Conegliano e Valdobbiadene, 08 Marzo 2022 ore 16:23

Tante le novità in programma dal 12 al 14 marzo. Dal Luna Park alla valorizzazione dei Patrimoni Unesco del Veneto: tutto il programma dell’edizione 2022.

L'Antica Fiera di San Gregorio torna in presenza: ecco il programma

Torna l’Antica Fiera di San Gregorio: è questa la novità più bella, annunciata in occasione della presentazione alla stampa della storica manifestazione, che si è svolta oggi, martedì 8 marzo 2022, presso la Cantina Val D’Oca di Valdobbiadene.

Dopo i saluti del padrone di casa, il presidente della Cantina Sociale Franco Varaschin, il sindaco della città, Luciano Fregonese ha colto l’occasione dell’incontro con la stampa per sottolineare come:

“L’edizione 2022 dell’Antica Fiera di San Gregorio è il ritorno ad una normalità che per due anni ci è stata negata a causa della pandemia. Sarà un’edizione davvero speciale, che torna in assoluta sicurezza grazie all’impegno di tanti collaboratori impegnati da mesi nell’organizzazione, cosa non facile viste le molte limitazioni necessarie. Era però importante dare un messaggio: le cose si possono fare, e noi ci siamo riusciti grazie a mesi di preparazione e a centinaia di persone impegnate nel piano security e anti covid. È importante sottolineare come questo segnale di normalità arrivi dal mondo agricolo, cui la Fiera è storicamente legata, nonostante anche questo settore sia provato da tante difficoltà. Non dobbiamo infatti scordare che l’agricoltura, nella zona di Valdobbiadene, è un traino per il turismo, come dimostra la costante crescita di strutture ricettive. La nostra convinzione è che questi due settori strategici, agricoltura e turismo, debbano continuare a dialogare, migliorandosi a vicenda; e che questo si concretizzi in occasione della Fiera di San Gregorio per l’Amministrazione di Valdobbiadene è molto importante, non poteva sperare di meglio. Infine, a due anni esatti dalla riapertura dell’ospedale Guicciardini come centro Covid, avvenuta nel 18 marzo 2020, e tutt’ora aperto come Covid hotel in cui vengono accolti anche i profughi Ucraini in arrivo, abbiamo ritenuto importante dare un riconoscimento da parte della comunità di Valdobbiadene a 4 persone che rappresentano centinaia e centinaia di operatori sanitari che da due anni lavorano, giorno e notte, nella struttura. La premiazione avverrà domenica 13 marzo, in occasione della cerimonia d’inaugurazione”.

Un programma ricco e variegato

Ricco, come sempre, il programma dell’Antica Fiera di San Gregorio, illustrato da Pierantonio Geronazzo, Vicesindaco di Valdobbiadene:

“La fiera di San Gregorio è il cuore del mondo agricolo per il territorio del Conegliano Valdobbiadene. La nostra volontà è dare risalto alle realtà produttive legate al settore primario, per questo, dal 12 al 14 marzo a Valdobbiadene, torneranno tutte le principali iniziative che tradizionalmente animano il programma della Fiera, grazie alla presenza di 150 espositori, di cui 70 del settore agricoltura, viticoltura ed enologia e 30 agroalimentare. Saranno presenti macchinari veramente innovativi, quali ICARO (robot specializzato nei trattamenti con lampade) che si potrà vedere all’opera nel parco di Villa dei Cedri, BAKUS L VITIBOT (trattore a guida automatica), la dimostrazione del service Sky Drone, un drone predisposto per la gestione dei trattamenti, e le novità del pirodiserbo a pellet. Mi fa anche piacere sottolineare che domenica e lunedì avremo anche le telecamere di Sky per realizzare un servizio che darà grande risalto alla Fiera. In programma 2022, anche il focus di lunedì 28 marzo dedicato al Turismo sostenibile e di qualità delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene patrimonio UNESCO, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Valdobbiadene con la collaborazione dell’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene”.

“Sostenibile, emozionale, lento. Sono questi i tre concetti sui quali le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene vogliono puntare. Concetti che portano con sé tutto il mood green delle Colline e della loro offerta turistica sostenibile: dall’enogastronomia al biking, dal trekking alle visite culturali. Oggi, le Colline Unesco rappresentano quanto richiede il turista nazionale ed internazionale, un target in crescita per il quale dobbiamo fare sistema – ha fatto sapere Marina Montedoro, presidente dell’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene - Per questo la priorità dell’Associazione è favorire la partecipazione dei cittadini del territorio, formare guide turistiche, strutturare percorsi naturalistici e culturali, creare punti di osservazione e vincere la sfida della ricettività diffusa per dare al turista un’accoglienza umana calorosa e servizi efficienti con i quali intrattenersi. Mai come oggi il turista è alla ricerca di esperienze singolari, come dormire in un fienile ristrutturato, tra le vigne, nelle botti, nei castelli, e vuole l'unicità. È quindi importante costruire insieme un prodotto turistico che risponda alle diverse esigenze: dobbiamo dare al turista la certezza di ciò che troverà, fargli vivere quello che sognava e renderlo ancora più speciale"

Un incontro che si preannuncia di assoluto rilievo, grazie alla presenza tra i relatori di Roberta Garibaldi, Amministratore Delegato ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, tra i massimi esperti nazionali di turismo enogastronomico:

“Un tema di primaria importanza per il territorio di Valdobbiadene e, più in generale, per tutta l’Italia che, oltre ai numerosi siti protetti dall’Unesco, può vantare anche alcuni Patrimoni Culturali Immateriali dell’Umanità – ha proseguito il Vicesindaco - Rientra tra queste tradizioni da tutelare anche l’Arte della Perla di Vetro, praticata a Venezia, ininterrottamente, dal quattordicesimo secolo e trasmessa tuttora di generazione in generazione. Un Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità riconosciuto nel 2020 che sarà possibile ammirare anche all’Antica Fiera di San Gregorio grazie all’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene che, a Villa dei Cedri, ospiterà un’Impiraressa e una Perlera veneziane, favorendo il dialogo tra due patrimoni UNESCO. Ma si rinnoverà anche l’appuntamento con i convegni specialistici per il settore primario – ha concluso Geronazzo - organizzati dalle associazioni di riferimento del comparto agricolo Confagricoltura, Coldiretti e Cia, per fare il punto sulle buone pratiche per la conservazione di ciglioni e terrazzamenti e sulle novità in tema di strategia di difesa dalla flavescenza dorata. Per questo ringrazio tutte le associazioni di categoria che hanno dato il loro prezioso supporto alla realizzazione del programma convegnistico e gli sponsor, senza i quali non sarebbe possibile dare vita alla Fiera”.

Luna Park e ruota panoramica

Sarà dunque una Fiera ricca di novità, che lascerà spazio anche al divertimento per tutta la famiglia con le giostre del Luna Park e la Ruota Panoramica di 20 metri nel parco di Villa dei Cedri; una novità che è in realtà un ritorno, come raccontano le foto di un tempo, che la immortalano in Piazza Marconi. Ancora: la splendida e rinnovata piazza Marconi ospiterà la Cittadella dei Prodotti Tipici, con degustazioni dei migliori prodotti locali ed un punto informativo per il consumatore, la Loggia del municipio accoglierà la tradizionale Enoteca per la degustazione delle migliori produzioni del Conegliano Valdobbiadene DOCG. Sempre in piazza Marconi, grande risalto verrà dato agli artigiani locali le cui produzioni saranno in mostra nel Quartiere Artigiano, realizzato in collaborazione con Confartigianato.

A Villa dei Cedri si potrà visitare il Parco della Creatività dedicato ad arte e hobby, L’Eco del Silenzio, riproduzione in miniatura di Valdobbiadene e della Costa d’Amalfi a cura degli Amici del Presepe di Valdobbiadene, la mostra Era San Gregorio, con gli scatti del fotografo Giulio Dall’armi, e il Truck Food, oltre alla già citata Ruota Panoramica tanto attesa da grandi e piccini.

Infine, Palazzo Celestino Piva ospiterà la Cittadella dei Taglienti, un evento nell’evento che ogni anno non finisce di stupire e che ha raggiunto una valenza europea. La cittadella dei taglienti celebra, infatti, la tradizione della forgiatura, figlia di secoli di lavorazione nei magli dell’Altamarca, e il suo legame con il lavoro agricolo. Ma quest’anno ci sarà anche una interessante novità: l’esposizione Coltelli&Gioielli.

“Con questo nuovo appuntamento, che si inserisce nella 13^ edizione della Cittadella dei Taglienti – ha spiegato Enzo Dieni, anima dell’appuntamento dedicato agli appassionati delle lame – diamo spazio ad una folta schiera di artisti di tutta Italia che lavorano con svariate tecniche; un appuntamento che speriamo porti fortuna all’Antica Fiera di San Gregorio”

9 foto Sfoglia la gallery

 

Edizione 2022 - Il programma dettagliato

SABATO 12 MARZO

  • ore 18.00 Piazza Marconi: Aperitivo San Gregorio - loggia del Municipio con Hanky Panky Band, in collaborazione con Valdobbiadene Jazz, presso loggia del Municipio
  • ore 21.00 Antica Chiesa di San Gregorio Magno: Concerto di San Gregorio con il Coro Valdobbiadene e la Corale Zumellese

DOMENICA 13 MARZO

  • ore 10.30 Piazza Marconi Esibizione Banda Cittadina
  • ore 11.00 Piazza Marconi Inaugurazione ufficiale Antica Fiera di San Gregorio 2022
  • ore 15.00 Animazione Itinerante
  • ore 18.00 Piazza Marconi - loggia del Municipio Aperitivo San Gregorio con What About

LUNEDÌ 14 MARZO

  • ore 22.00 Fuochi d’artificio

MARTEDÌ 15 MARZO

  • ore 14.30 Giornata dello scolaro al luna park.

In occasione della Fiera, tutte le SS. Messe saranno celebrate presso la Chiesa di San Gregorio:

  • sabato ore 19.00, domenica ore 7,30 – 10,00 – 19,00, lunedì ore 8,30

CONVEGNI

GIOVEDÌ 10 MARZO

  • ore 20.00 Auditorium Villa dei Cedri, via Piva - Presentazione del libro: Bancole. Buone pratiche per la manutenzione e la conservazione dei ciglioni e dei terrazzamenti.

MERCOLEDÌ 16 MARZO

  • ore 17.00 Auditorium Villa dei Cedri, via Piva - Flavescenza dorata della vite, ultime novità scientifiche e criteri di lotta

LUNEDÌ 28 MARZO

  • ore 17.30 Auditorium Celestino Piva, via Piva 53 - Un turismo sostenibile e di qualità per le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene patrimonio UNESCO

MARTEDÌ 29 MARZO

  • ore 17.00 Auditorium Celestino Piva, via Piva 53 - Flavescenza dorata: strategie di difesa collettiva e gestione del territorio. Esperienze e tecniche a confronto Italia Francia

I LUOGHI

Palazzo Celestino Piva

  • LA CITTADELLA DEI TAGLIENTI
  • COLTELLI&GIOIELLI

Villa dei Cedri

  • “IL PARCO DELLA CREATIVITÀ” arte & hobby
  • “L’ECO DEL SILENZIO” a cura degli Amici del Presepe di Valdobbiadene - Sala Caminetto
  • “ERA SAN GREGORIO” scatti del fotografo Giulio Dall’Armi - Ex opificio
  • TRUCK FOOD
  • RUOTA PANORAMICA

Piazza Marconi

  • CITTADELLA DEI PRODOTTI TIPICI con degustazioni ed informazioni per il consumatore
  • ENOTECA CON DEGUSTAZIONE DEL VALDOBBIADENE DOCG Loggia del Municipio
  • QUARTIERE ARTIGIANO in collaborazione con Confartigianato

ORARI FIERA:

  • Sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00
  • Domenica dalle ore 8.00 alle ore 19.00
  • Lunedì dalle ore 8.00 alle 17.00 (Mostra del coltello fino ore 12.00)

BUS NAVETTA GRATUITO

  • Domenica dalle 9.00 alle 20.00 da zona industriale Zecchei.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter