Attualità
Cessalto

Ragazzino straniero abbandonato in autostrada dai genitori, il sindaco di Cessalto: "Ci costa 150 euro al giorno"

Per la legge italiana il Comune dovrà farsene carico fino al compimento della maggiore età. La vicenda risale a circa un mese fa.

Ragazzino straniero abbandonato in autostrada dai genitori, il sindaco di Cessalto: "Ci costa 150 euro al giorno"
Attualità Oderzo e Motta, 25 Luglio 2022 ore 08:15

Ragazzino straniero abbandonato in autostrada dai genitori. Il sindaco Crosato: "Ci costa 150 euro al giorno".

Ragazzino straniero abbandonato in autostrada dai genitori, il sindaco di Cessalto: "Ci costa 150 euro al giorno"

Abbandonato in un'area di servizio dell'autostrada. No, non stiamo parlando di un cane (che già sarebbe grave e intollerabile), ma di un essere umano: un ragazzino straniero lasciato dai genitori lungo l'A4, in direzione Trieste. E che ora è stato preso in carico dai Servizi sociali del comune di Cessalto, che lo hanno affidato a una struttura protetta nel Veneziano.

Una vicenda, quella verificatasi circa un mese fa, che sta facendo discutere perché, per provvedere ai bisogni primari del giovane, che non spiccica una parola di italiano, la nuova Giunta del sindaco Emanuele Crosato ha dovuto riunirsi appositamente per deliberare lo stanziamento di 18mila euro proprio in favore del ragazzino. Una cifra necessaria a coprire le spese fino a fine anno.

La legge dice infatti che il Comune, una realtà di circa 4mila abitanti, deve occuparsi dell'adolescente fino al compimento della maggiore età. Lui, il ragazzino, ha espresso peraltro la volontà di lavorare per mandare i soldi a casa, ma per un 'Amministrazione come quella di Cessalto, nel cui territorio insistono due area di sosta dell'autostrada, la situazione è comunque gravosa. "Ci costa 150 euro al giorno - il commento del neosindaco - Dovremo presto chiedere contributi a Stato e Regione, in mancanza di soluzioni alternative che pure stiamo cercando".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter