Due rapine contestate

Aggrediva minorenni a Vittorio Veneto per derubarli: 19enne finisce ai domiciliari

Il provvedimento scaturito a seguito delle indagini svolte dai militari su due rapine avvenute a Vittorio Veneto nel periodo luglio 2019 – agosto 2020.

Aggrediva minorenni a Vittorio Veneto per derubarli: 19enne finisce ai domiciliari
Cronaca Vittorio Veneto, 12 Gennaio 2021 ore 08:05

Ordinanza di custodia agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Treviso nei confronti di A.A. (classe 2001), marocchino, residente proprio a Vittorio Veneto, con precedenti specifici.

Aggrediva minorenni a Vittorio Veneto per derubarli

I Carabinieri della Stazione di Vittorio Veneto hanno dato nei giorni scorsi esecuzione all’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Treviso nei confronti di A.A. (classe 2001), marocchino, residente proprio a Vittorio Veneto, con precedenti specifici. Il provvedimento è scaturito a seguito delle indagini svolte dalla Stazione Carabinieri in merito a due rapine avvenute sempre a Vittorio Veneto nel periodo luglio 2019 – agosto 2020, che hanno permesso di individuare quale responsabile dei suddetti eventi criminosi.

Gli episodi incriminati

Si descrivono nello specifico i due episodi:

  • in data 31.07.2019, tarda serata, a Vittorio Veneto (TV), piazza del Popolo, A.A., unitamente ad altri due soggetti che sono stati denunciati in stato di libertà (B.A.C. classe 2001 rumeno ed un minorenne, entrambi residenti a Vittorio Veneto) aveva aggredito con calci e pugni un minorenne del posto, al quale asportava una collana in argento ed un orologio da polso; la vittima riportava lesioni giudicate guaribili in 10 giorni;
  • in data 19.08.2020, tarda serata, sempre a Vittorio Veneto (TV), piazza M. Kolbe, A.A., unitamente ad altri due soggetti che sono stati denunciati in stato di libertà (B.A.C. classe 2001 rumeno e A.Y. classe 2000 italiano, entrambi residenti a Vittorio Veneto) aveva aggredito un minorenne, tentando di asportargli cellulare e portafogli e strappandogli una catenina in oro; la vittima riportava lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

LEGGI ANCHE:

Controlli anti Covid a Conegliano, clienti senza mascherina e giovani in “trasferta”: bar chiuso e sanzioni

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità