Ad Altivole

Entrano in casa di due anziani malati e puntano un coltello alla gola di un'amica in visita

I due rapinatori, un 29enne e un 17enne della provincia di Milano, sono stati arrestati dai Carabinieri mentre tentavano di scappare dalla casa di un 95enne e una 85enne

Entrano in casa di due anziani malati e puntano un coltello alla gola di un'amica in visita
Pubblicato:
Aggiornato:

Due malviventi sono stati arrestati sabato sera, 29 giugno 2024, dai Carabinieri di Treviso mentre tentavano di fuggire dopo aver commesso una rapina a casa di un'anziana coppia di Altivole.

Entrano in casa di due anziani malati

Sabato sera due giovani rapinatori hanno fatto irruzione in via Colombera nell'abitazione di una coppia di anziani, un 95enne e una 85enne entrambi con problemi di salute, e li hanno derubati.

A segnalare la rapina al 112 sono stati i vicini di casa allertati da una 61enne rumena che si trovava in visita agli anziani coniugi e che è stata anche lei vittima della rapina.

Subito dopo la segnalazione una pattuglia di Carabinieri in zona, avvisata dalla Centrale Operativa dell'Arma, ha ricevuto informazioni su una Kia sospetta, segnalata nei giorni precedenti come potenziale veicolo dei malfattori. I Carabinieri hanno intercettato l'auto sulla provinciale 667 tra Caselle di Altivole e Vallà di Riese Pio X, pedinandola e identificando i due giovani a bordo, un 29enne e un 17enne della provincia di Milano.

I militari hanno trovato i due rapinatori in possesso di arnesi da scasso, guanti, berretti e denaro e li hanno quindi arrestati in flagranza di reato.

Il materiale sequestrato

Amica in visita minacciata con un coltello alla gola

Nel frattempo, altri Carabinieri sono intervenuti sul luogo della rapina per verificare le condizioni delle vittime e raccogliere ulteriori elementi sull'accaduto. Si è scoperto che i rapinatori avevano tentato di arrampicarsi su una finestra al piano rialzato e, dopo aver percorso alcuni gradini, erano entrati attraverso un ingresso secondario.

Una volta all'interno, hanno sorpreso una delle vittime, una 61enne rumena in visita agli anziani coniugi. La donna, colta di sorpresa mentre usciva dal bagno, è stata minacciata con un coltello e costretta a consegnare il denaro che aveva. Il complice ha rovistato nella casa trovando la borsa della donna con alcuni euro. La vittima ha tentato la fuga, ma è stata ulteriormente minacciata e spintonata.

Dopo aver cercato altro denaro, i rapinatori sono fuggiti dal retro dell'abitazione verso la loro auto parcheggiata nelle vicinanze. La donna, spaventata e ferita, è riuscita a chiedere aiuto in strada. Gli anziani coniugi, fortunatamente, sono rimasti illesi.

Le Autorità Giudiziarie, informate dell'arresto, hanno disposto il trasferimento del 29enne alla casa circondariale di Treviso e del minorenne al centro di prima accoglienza del capoluogo della Marca. Va ricordato che, secondo il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza degli indagati sarà accertata solo con una sentenza irrevocabile di condanna.

Le segnalazioni dei cittadini

A segnalare la presenza dei ladri in via Colombera è stato anche un Partecipante Anonimo che, intorno all'una di sabato notte, sul gruppo "Sei di Altivole..." ha scritto:

"Attenzione stanno girando i ladri in via Colombera a Caselle".

Segnalazioni su Facebook

Fatalità, proprio quel giorno un altro Partecipante Anonimo ha segnalato sullo stesso gruppo che via Colombera era al buio dal martedì precedente:

"Buonasera, c'è nessuno qui che fa parte del comune o chi di dovere per segnalare che Via Colombera è al buio totale da martedì notte? Se si può fare qualcosa. Nessun lampione che va e come via è molto trafficata e abbastanza pericolosa per certi versi."

Segnalazioni su Facebook
Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali