Numerosi tamponi

In Veneto 119 nuovi positivi di cui 35 vacanzieri di Treviso, Zaia: “Attenzione al nuovo focolaio di Adge”

Il Governatore farà un'ordinanza o una circolare per inserire, tra i rientri dall'estero, anche la Francia Meridionale e l'Occitania.

In Veneto 119 nuovi positivi di cui 35 vacanzieri di Treviso, Zaia: “Attenzione al nuovo focolaio di Adge”
Treviso, 20 Agosto 2020 ore 14:25

Punto della situazione sull’emergenza Coronavirus

Il Bollettino

Nella giornata di oggi, giovedì 20 agosto 2020, il Governatore Luca Zaia ha indetto una conferenza stampa per li aggiornamenti sul Covid-19. Tutto è iniziato con il bollettino che vede 1.416.00 tamponi effettuati, i positivi dal 18 maggio a oggi sono 21.534, in 90 giorni sono aumentati di 2.584 positivi. In isolamento ci sono 6.565 persone, i dimessi sono 3.808, (+600 rispetto al 18 maggio). I ricoverati, da 2.300 al 18 maggio si passa a 118 di oggi di cui solo 35 sono positivi. In terapia intensiva ci sono 8 persone, i decessi totali sono 2.100.
In Veneto oggi abbiamo 1.789 positivi, gli isolati sono 6.565. I sintomatici sono 135, che sono il 2,6% delle persone in quarantena mentre il 7,55% dei positivi ha sintomi.

Positivi in aumento

Il Presidente della Regione Veneto ha puntualizzato come, nel bollettino di oggi ci sono 119 positivi e questo è dovuto ai tamponi che vengono effettuati ai vacanze. Zaia ha spiegato:

“La partita delle vacanze sta pesando, di questi 119 bisogna pensare che abbiamo 35 turisti di Treviso provenienti dalla Croazia. Non voglio diffondere allarmismo ma dico che oggi il tema dei vacanzieri pesa. Il fatto che da Treviso 35 persone che non si conoscono vengono dalla Croazia e sono positive è un indicatore importante che si aggiunge ad altri positivi. In questo momento stanno inoltre testando 250 lavoratori dell’Aia, questo nuovo focolaio di Treviso, dei 198 solo 5 sono positvi”.

Rinforzare i punti di accesso rapido

Il Governatore ha reso noto che questa mattina assieme all’assessore Manuela Lanzarin e Gianpaolo Bottacin hanno avuto una videconferenza con i direttori generali delle Ulss dove hanno deciso di rafforzare i punti di accesso rapido per i vacanzieri dove ci si può recare dalle 7 alle 13 compreso sabato e domenica.

Nuovo focolaio dalla Francia Meridionale

Luca Zaia ha fatto un appello a chi è andato in vacanza nella Francia Meridionale:

Farò o un’ordinanza o una circolare per fare test ai cittadini che provengono dalla zone Adge, nella Francia Meridionale. Lì c’è un mega focolaio che ha interessato anche gli ostelli e ristoranti, se qualcuno è quelle zone, si rechi dal punto di accesso rapido per fare il tampone. Nell’ordinanza o circolare inserirò, assieme a Spagna, Grecia, Croazia e Malta anche la Francia Meridionale e l’Occitania”.

LEGGI ANCHE: Nuovo focolaio Covid all’Aia di Vazzola: 20 dipendenti sono risultati positivi

TI POTREBBE INTERESSARE: Attività di screening all’ex Caserma Serena e all’Aia, Benazzi: “Due cluster circoscritti”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità