Controlli anti Covid

Maxi assembramento nel locale a Treviso con musica “a palla”: nei guai la titolare dominicana

Ieri l'intervento degli agenti al “Los Zapatas” in Viale della Repubblica: sorprese 120 persone tutte ammassate all'interno.

Maxi assembramento nel locale a Treviso con musica “a palla”: nei guai la titolare dominicana
Cronaca Treviso, 30 Novembre 2020 ore 15:41

Complessivamente nel corso dell’attività antiassembramento sono state controllati circa 50 persone e 20 locali pubblici.

Maxi assembramento a Treviso

Anche nell’ultimo fine settimana, al fine di contrastare l’emergenza pandemica, personale della Questura di Treviso, unitamente a pattuglie dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, ha posto in essere un efficace servizio di ordine e sicurezza pubblica, monitorando in particolar modo il centro cittadino e i locali pubblici, al fine di impedire il formarsi di assembramenti pericolosi per la salute pubblica e garantire il rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione al contagio da COVID-19.

Rissa per motivi sentimentali

Nel corso di tale attività di controllo, alle ore 16.30 di sabato scorso, il personale impiegato è intervenuto, unitamente alle pattuglie delle Volanti, in via Martiri della Libertà, per segnalazione di una rissa tra giovani di origine cingalese.

Sul posto gli operatori di polizia hanno appurato che i 5 giovani, dopo una discussione avvenuta per motivi sentimentali, sono passati alle vie di fatto, aggredendosi reciprocamente; alcuni di essi sono stati trovati in possesso di catene per commettere l’aggressione. Due dei cinque hanno avuto la peggio, riportando varie lievi ferite e sono stati pertanto trasportati al Pronto Soccorso.  Al termine degli accertamenti di rito, i 5 stranieri sono stati denunciati per rissa aggravata.

Maxi assembramento in viale della Repubblica

Nella giornata di ieri, domenica 29 novembre 2020, invece, sempre nel corso del servizio di ordine e sicurezza pubblica anti assembramento, che ha visto impegnato personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Polizia
Locale, è giunta una segnalazione di un consistente assembramento di persone e di musica ad alto volume presso il locale “Los Zapatas” in Viale della Repubblica.

Giunti sul posto, gli operatori hanno constatato la presenza di 15 persone all’esterno del locale e di circa 120 persone all’interno, tutti ammassati, solo in parte seduti ai tavoli e senza rispettare il divieto di distanziamento e il numero massimo consentito di avventori ai tavoli. Inoltre, in posizione soprelevata, è stata notata la presenza di una consolle dalla quale proveniva musica ad alto volume.

Gli operatori hanno identificato la proprietaria, una cittadina dominicana, trentacinquenne, a cui sono state elevate diverse violazioni amministrative (tra cui, l’aver consentito dopo le 15 la consumazione in piedi e non ai tavoli, il non aver rispettato il limite delle 4 persone sedute ai tavoli, etc.) ed è stata, inoltre, disposta la chiusura immediata del locale per 5 giorni. Complessivamente nel corso dell’attività antiassembramento sono state controllati circa 50 persone e 20 locali pubblici.

LEGGI ANCHE:

Qualità della vita 2020 in Italia: Treviso si riconferma nella top ten!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Morto Remo Sernagiotto: “E’ stato un protagonista generoso”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità