Cronaca
Incidente sul lavoro

Paratia di metallo gli cade in testa, tragedia nel cantiere: morto operaio 48enne

La vittima è un macedone residente a Pieve del Grappa. E' successo in un cantiere edile di via Cadore, all'altezza della Bf Caldaie.

Paratia di metallo gli cade in testa, tragedia nel cantiere: morto operaio 48enne
Cronaca Montebelluna, 13 Ottobre 2021 ore 13:33

Ennesimo incidente mortale sul lavoro, è successo stamattina in un cantiere a Caerano San Marco: morto operaio 48enne.

Paratia di metallo gli cade in testa

Tragedia nella mattinata di oggi, mercoledì 13 ottobre 2021, a Caerano San Marco, in un cantiere edile di via Cadore, all'altezza della Bf Caldaie. Si è trattato dell'ennesimo incidente mortale sul lavoro. A perdere la vita in un cantiere un 48enne macedone residente a Pieve del Grappa, Nazif Ajdarovsky.

LEGGI ANCHE:

Addio Mattia, la madre giura sulla bara: "Faremo giustizia, chi ha sbagliato pagherà"

L'uomo, stando alle prime ricostruzioni dell'accaduto, è deceduto a seguito del grave trauma cranico dovuto alla caduta di una paratia in metallo da circa 2,5 metri. Sull'esatta dinamica dei fatti sono comunque in corso ulteriori accertamenti.

Sul posto il personale del Suem 118, Carabinieri e Spisal.

Tragedia anche nel Vicentino

Un infarto, mentre si trovava sul posto di lavoro. E il suo cuore ha smesso di battere. Come racconta Prima Vicenza, non ce l'ha fatta il 31enne Nicola Zorzetto, originario di Montecchio ma residente insieme alla compagna e alla figlia di poco più di un anno ad Altavilla Vicentina.

E' successo nello stabilimento di Almisano di Lonigo, mentre il 31enne, tecnico della Spa Lombarda Fincimec, stava effettuando un intervento di manutenzione. Ha perso i sensi ed si è accasciato a terra. Si sarebbe trattato di un arresto cardiaco.