Dal 20 giugno al 31 luglio

Sile Jazz in rampa di lancio: edizione tutta da vivere in sicurezza

Un programma sostenibile, a “chilometro zero” per dare spazio ai talenti nostrani, senza rinunciare alle grandi partecipazioni internazionali come Kurt Rosenwinkel Trio e Roberto Gatto.

Sile Jazz in rampa di lancio: edizione tutta da vivere in sicurezza
Treviso, 18 Giugno 2020 ore 15:07

Già sold out il primo appuntamento di sabato 20 giugno a Casale Sul Sile con Jennifer Cabrera Fernandez & 3rd roots.

“Suoni Vicini” il titolo della rassegna 2020

È tutto pronto per la nona edizione di SILE JAZZ, un progetto di nusica.org, con la direzione artistica di Alessandro Fedrigo. Il festival intitolato SUONI VICINI accenderà i riflettori dal 20 giugno al 31 luglio in tredici comuni tra le province di Treviso e Padova, uniti e collegati dal fiume Sile. Luoghi che torneranno a vivere dopo il silenzio dei mesi scorsi, palcoscenici d’eccezione per la grande musica jazz e luoghi d’incontro per la comunità: Treviso, Casale, Casier, Istrana, Mogliano Veneto, Morgano, Preganziol, Piombino Dese, Quinto di Treviso, Roncade, Silea, Vedelago, Zero Branco.

QUI IL PDF CON IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA RASSEGNA

Si parte sabato prossimo alle 21

Un festival ripensato per questo momento di ripartenza, sostenibile e a “chilometro zero”, con un programma work in progress per alcune date, ma già con grandi sorprese. Con il primo festival di questa estate, la musica dal vivo torna ad essere finalmente protagonista, diventando strumento per accorciare le distanze e unire le persone in totale sicurezza. E lo farà con tantissimi concerti all’aperto – quasi tutti gratuiti – con ingressi e posti numerati, a cui si accederà prenotando il proprio posto online al sito Eventbrite. Tutti i concerti avranno inizio alle ore 21. Si parte sabato 20 giugno a Casale sul Sile (TV) con Jennifer Cabrera Fernandez e il nuovo progetto di ethno world music 3rd Root. Un’immersione fino alle origini dell’antica cultura messicana e della terza radice, quella africana in Messico. Un mix di sonorità potenti e nuovi, che condurranno il pubblico di Sile Jazz nel vortice delle atmosfere dai ritmi frenetici. Suoni Vicini riparte la settimana successiva, venerdì 26 giugno a Villa Guidini di Zero Branco (TV). Un ritorno a casa quello del bassista, compositore e arrangiatore trevigiano Sebastian Piovesan, musicista itinerante, che accompagnerà il pubblico di Sile Jazz in un viaggio musicale. Una serata magica attende il pubblico di Sile Jazz per sabato 27 giugno, immersi nella splendida atmosfera della Rotonda di Badoere a Morgano (TV), con Francesca Bertazzo Hart Trio. Grande attesa per le due date a Treviso: venerdì 3 luglio,alla Loggia dei Cavalieri, Marco Trabucco ci guiderà attraverso composizioni fluide, che avvolgono come un arazzo magico di caldi strati sonori con il suo ultimo lavoro Meraki Expanded. Sabato 4 luglio si entra nel vivo del festival, con un grande protagonista internazionale: Kurt Rosenwinkel Trio. Una voce creativa, distinta, personaggio di spicco all’avanguardia della musica moderna per quasi tre decenni; sarà accompagnato dal bassista Dario Deidda, la controparte perfetta dell’approccio globale di Rosenwinkel alla chitarra, insieme a Greg Hutch, uno dei principali batteristi virtuosi della sua generazione (biglietto 10 euro, prenotazione su Eventbrite, per informazioni: info@jazzareametropolitana.com). Doppio concerto venerdì 10 luglio a Roncade (TV) con Edoardo Bignozzi fra le proposte più interessanti del panorama acustico. Chitarrista dallo stile sobrio ed elegante, improvvisatore, pianista e compositore. A seguire, Satoyama, una delle formazioni più innovative del jazz italiano contemporaneo. A Sile Jazz presentano il nuovo progetto Magic Forest, una riflessione sull’ecologia e sull’importanza del vivere nel nostro pianeta in modo sostenibile. Una serata di contaminazioni in un sound unico. Domenica 12 luglio la musicista italo-canadese Sara Jane Ceccarelli accompagnerà il pubblico di Piombino Dese (PD) nelle trame del cantautorato nordamericano, tinto di pop, blues, jazz e musica popolare sudamericana, mentre è atteso per sabato 18 luglio a Silea il Max Trabucco Trio, che vedrà il batterista veneto insieme alla sua nuova formazione. Il protagonista della serata di domenica 19 luglio a Vedelago (TV) non ha bisogno di presentazioni: Roberto Gatto è il batterista italiano più famoso all’estero, con importanti collaborazioni con artisti dentro e fuori il mondo del jazz. A Sile Jazz porterà Imperfect Trio e il nuovo progetto discografico, che mescola sonorità elettriche ed elettroniche a suoni acustici. La penultima settimana della rassegna inizia da giovedì 23 luglio con una collaborazione tra Sile Jazz e la rassegna Musei d’Estate.Il Museo Civico Santa Caterina a Treviso ospiterà il progetto XYQuartet Orbite multimedia; una performance multimediale della nota formazione XYQuartet con proiezione di video di astronauti, rielaborati in tempo reale dal videomaker Claudio Sichel. Si prosegue venerdì 24 luglio a Preganziol (TV) con ClarOscuro e la nuova formazione diretta dal contrabbassista pugliese Matteo Bortone, affiancato da due forti personalità, Enrico Zanisi al pianoforte e Stefano Tamborrino alla batteria, mentre sabato 26 luglio a Istrana sarà la volta del sassofonista Diego Borotti, con una nuova produzione in elegante equilibrio tra jazz acustico ed elettronica.

Sile Jazz in rampa di lancio: edizione tutta da vivere in sicurezza

Chiusura a Villa Grimani, a Vedelago

La nona edizione di Sile Jazz chiude in grande stile venerdì 31 luglio a Vedelago (TV), nella consueta cornice di Villa Grimani con l’intimo concerto di uno dei più interessanti e intimi pianisti italiani: Simone Quatrana. Saranno presto disponibili i dettagli dei concerti di Mogliano Veneto (sabato 11 luglio), Quinto di Treviso (venerdì 17 luglio) e Casier (venerdì 25 luglio). Con Suoni Vicini, il festival Sile Jazz torna a rendere protagonista la grande musica dal vivo, ma anche l’attenzione per il territorio e le sue comunità, che quest’anno assume un valore particolare: ritornare a vivere i luoghi comuni, i parchi, le piazze, riscoprire gli spazi e la bellezza dei luoghi, attraverso momenti di incontro di qualità, da vivere con spensieratezza e responsabilità.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità