Carabinieri

Valdobbiadene, denunciati due studenti 19enni con l’hobby della “maria”: coltivavano 26 piante nel bosco

E in zona Preganziol fermata e denunciata un 33enne per guida in stato di ebbrezza: è il settimo caso in soli tre giorni.

Valdobbiadene, denunciati due studenti 19enni con l’hobby della “maria”: coltivavano 26 piante nel bosco
Conegliano e Valdobbiadene, 06 Ottobre 2020 ore 16:58

In un bosco vicino casa avevano avviato una mini piantagione cui dedicavano cure e attenzioni.

Da buoni studenti seguivano un manuale

Studenti insospettabili ma anche “cultori” di una particolare coltivazione: quella della marijuana. Denunciati due 19enni della zona di Valdobbiadene, che, in un bosco vicino casa, avevano avviato una mini piantagione cui dedicavano cure e attenzioni. Almeno finché nei giorni scorsi non sono intervenuto i Carabinieri che hanno posto fine al curioso hobby dei due giovani. In totale i militari hanno trovato e posto sotto sequestro 26 piante. Nella successiva perquisizione domiciliare sono stati trovati inoltre 125 grammi di sostanza, bilancini di precisione e addirittura un manuale del “buon coltivatore”.

Valdobbiadene, denunciati due studenti 19enni con l'hobby della "maria": coltivavano 26 piante nel bosco

Settima denuncia in tre giorni per guida in stato di ebbrezza

I Carabinieri del Radiomobile di Treviso hanno inoltre denunciato, a seguito di controlli serrati sul territorio per la prevenzione dei reati stradali, una 33enne che guidava in stato di ebbrezza lungo la strada del Terraglio, all’altezza di Preganziol. La ragazza, fermata dai militari e sottoposta all’alcoltest, è risultata avere un tasso alcolico di 1,85 g/l. In soli tre giorni si tratta della settima denuncia analoga per guida in stato di ebbrezza.

LEGGI ANCHE:

Cucine da incubo nell’Asolano: titolare di un ristorante bruciava plastica e rifiuti nel forno della pizza!

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità