Corsa contro il tempo

Test sierologici al personale scolastico, Lanzarin: “Appello ai medici di base per la collaborazione”

Sulla questione delle mascherine durante la lezione Lanzarin spiega: "Far indossare ad un bambino o ad un adolescente la mascherina per 6 o addirittura 8 consecutive? Così la scuola diventa un inferno asfissiante".

Test sierologici al personale scolastico, Lanzarin: “Appello ai medici di base per la collaborazione”
20 Agosto 2020 ore 16:21

Tensioni sul nuovo accordo nazionale per i test sierologici al personale scolastico.

Test su base volontaria

Durante la conferenza stampa di oggi, giovedì 20 agosto 2020 del Governatore, l’assessore regionale Manuela Lanzarin ha spiegato l’iniziativa nazionale di effettuare il test sierologico al personale scolastico. Lanzarin ha affermato:

Da lunedì 24 agosto verranno effettuati i test sierologici gratuiti al personale scolastico. Si inizierà prima con gli operatori che inizieranno a lavorare dal primo settembre (scuole per i bambini dai 0 ai 6 anni), passando poi con tutte le altre che inizieranno le lezioni dal 14 settembre 2020. Ribadisco che si basa di test su base volontaria, i docenti e il personale si rivolgeranno al proprio medico di medicina generale che concorderà un appuntamento presso il proprio ambulatorio”.

Alcune difficoltà

I dispositivi per effettuare i test sono in consegna in questi giorni alle aziende sanitarie di riferimento, nello specifico per il Veneto ci sono 95mila “saponette” totali. Lanzarin ha reso noto però che, a livello locale, stanno emergendo delle difficoltà:

Faccio un appello ai medici di base per fornire la propria collaborazione. Stiamo riscontrando delle difficoltà a livello locale dove varie sigle non hanno intenzione di firmare l’accordo e quindi permettere di effettuare i test per verificare l’eventuale positività al Covid da parte del personale. Le aziende sanitarie si mettono a disposizione qualora i medici non fossero disponibili, nessun docente sarà lasciato indietro”.

Sulla questione mascherine

Il Governatore ha parlato nuovamente dell’uso delle mascherine durante la lezione:

Sono contrario all’uso della mascherina per i bambini, pensate se devono portare la mascherina 6 ore in classe. L’indicazione generale è di un metro da bocca a bocca. E’ ragionevole che le mascherine siano indossate dagli operatori”.

In una nota stampa di oggi della Regione, l’assessore Lanzarin è stata più decisa nella sua affermazione:

“Segnalo il grave problema dell’utilizzo della mascherina, già ben ribadito dal presidente del Veneto. Posso testimoniare che nessun educatore in queste settimane di confronto ha mai chiesto o suggerito di far portare la mascherina ai propri allievi in classe: credo che nessuno possa anche solo immaginare di far indossare ad un bambino o ad un adolescente la mascherina per 6 o addirittura 8 consecutive, facendo così diventare la scuola un inferno asfissiante”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità