Treviso

Morde la sua vittima e gli stacca quasi un labbro: nigeriano denunciato

Il derubato, un cittadino italiano, lo ha riconosciuto. Mal gliene incolse perché ha dovuto pure subire l'aggressione del 35enne.

Morde la sua vittima e gli stacca quasi un labbro: nigeriano denunciato
Treviso, 25 Marzo 2020 ore 15:22

Identificato e denunciato per il furto di una bicicletta ai danni di un cittadino italiano, poi aggredito.

Denunciato 35enne per rapina in concorso e lesioni personali

Gli investigatori della Squadra Mobile di Treviso, hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica , A.K. nigeriano nato nel 1984, per rapina in concorso e lesioni personali. Nella serata del 20 febbraio scorso l’uomo, unitamente ad altri 4 stranieri in corso di identificazione, aveva partecipato al furto di una bicicletta ai danni di un cittadino italiano.

L’urlo e l’aggressione a morsi

Nella circostanza, la vittima, era stata minacciata e intimidita con una catena da un componente del gruppo dei malfattori, che erano riusciti a fuggire con il maltolto. Il giorno successivo il derubato ha riconosciuto uno dei suoi assalitori nel nigeriano in questione, quale frequentatore di una sala scommesse situata nei pressi del luogo teatro della rapina avvenuta il giorno prima. In tale frangente la parte offesa ha cercato spiegazioni dallo straniero che, vistosi alle strette, dopo aver lanciato un urlo intimidatorio lo ha attaccato mordendolo ad un labbro fino quasi a staccarglielo.

Identificato l’autore dell’efferata aggressione

Subito dopo i fatti, gli Agenti di Polizia intervenuti hanno recuperato in strada un telefono cellulare che è risultato essere quello dell’aggressore. I successivi accertamenti d’indagine hanno consentito di identificare l’autore dell’efferata aggressione deferendolo alla Competente Autorità Giudiziaria.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei